Amo guardare dentro al mirino della camera. In quel momento vedo il mondo a modo mio.

A proposito di me

Fotografare non è mai solo un hobby. Quando guardi attraverso il mirino il mondo che tutti possono osservare diventa “tuo”. Puoi scegliere cosa vedere e cosa no, puoi scegliere di mostrare tutto oppure concentrarti sui più piccoli dettagli. L’immagine finale è una visione personale di chi scatta e anche se più fotografi scattano lo stesso soggetto il risultato non sarà mai uguale.

Questa particolarità mi spinge a studiare ogni singola inquadratura alla ricerca di una perfezione la mia che raramente arriva andando ad aumentare il desiderio di miglioramento. Tutto intorno a noi è immagine, ogni settore, ogni passione è corredata da immagini. E’ proprio per questo motivo che amo la fotografia in ogni sua forma. Mi son dedicato alla fotografia naturalistica, di viaggio, beauty e cerimonia. Ogni genere mi ha insegnato qualcosa. Ognuno ha le sue difficoltà e le sue soddisfazioni.

Una passione nata con una compatta digitale ho fatto il passo amatoriale con una reflex entry level seguita da un secondo corpo più professionale fino a quando ho scoperto il mondo fuji con la sua serie X di mirrorless. E’ stato subito amore sia per la qualità dei prodotti da loro proposti sia per la mobilità che permette. Pesi contenuti e ingombri ridotti al minimo consentono di muoversi leggeri tra le persone senza dare nell’occhio, caratteristica indispensabile sia nel genere street che durante le cerimonie.

Ad ogni modo non ho mai ritenuto che il mezzo sia artefice del successo di uno scatto. Indubbiamente è importante ma la vera differenza credo appartenga ancora a chi posa l’occhio nel mirino.